Vivi le Terre Pescaresi
scopri l'ABRUZZO AUTENTICO

Condizioni e Termini

REGOLE CERTE E CHIARE

Le presenti condizioni generali regolano i contratti posti in essere dagli Utenti (Clienti) con i Prestatori di Servizi Turistici (Fornitori), attraverso la Piattaforma Turistica DMS delle Terre Pescaresi su www.terrepescaresi.it, al fine di prenotare servizi turistici che riguardano l’ospitalità in strutture alberghiere ed extralberghiere (compresi BB agriturismi, ostelli, campeggi, case vacanze, country house, affittacamere, selfcatering, etc…), nonchè servizi turistici complementari e altri servizi utili alla creazione di un pacchetto turistico. 

 

 

 

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

UTENTE/PRESTATORE DI SERVIZI TURISTICI

 

1 Disposizioni generali

Le presenti condizioni generali (di sguito: “CGC”) regolano i contratti posti in essere dagli Utenti e/o Clienti con i Prestatori di Servizi Turistici (di seguito: “PST”), attraverso la Piattaforma Turistica DMS delle Terre Pescaresi (di seguito: “DMS”), al fine di prenotare servizi turistici che riguardano l’ospitalità in strutture alberghiere ed extralberghiere (compresi BB agriturismi, ostelli, campeggi, case vacanze, country house, affittacamere, selfcatering, etc…), nonchè servizi turistici complementari e altri servizi utili alla creazione di un pacchetto turistico.

I PST sono operatori Operatori Turistici ediretti ed indiretti (di seguito: “OT”) soci dell’Associazione tra operatori turistici “Terre Pescaresi”, autorizzati ad offrire direttamente servizi turistici tramite DMS.

Gli utenti prendono atto che le presenti CGC, pubblicate nell’apposita sezione del portale web www.terrepescaresi.it, possono in ogni momento subire modifiche o integrazioni, con effetto vincolante dal momento della loro pubblicazione sul portale WEB www.terrepescaresi.it , ma non retroattivo.

E’ fatta salva la facoltà per gli OT di inserire particolari disposizioni contrattuali nelle schede di presentazione delle proprie strutture, organizzazioni e prodotti consultabili sul DMS durante il processo di prenotazione.

In tal caso ai contratti conclusi attraverso il DMS si applicano le predette condizioni particolari purché più favorevoli per l’Utente rispetto alle presenti CGC e si applicano altresì, per quanto compatibili, queste ultime.

In ogni caso, ove l’Utente sia un Consumatore, ai contratti dallo stesso conclusi saranno applicabili le disposizioni contenute nel D. Lgs. n.206 del 06/09/2005 (Codice del Consumo), in particolare le disposizioni di cui agli artt. 50 e ss. oltre a quelle in generale applicabili ai sensi del D. Lgs. N. 70 del 09/04/2003 sui servizi della Società dell’Informazione nel mercato interno, con particolare riferimento al commercio elettronico.

 

2 Definizioni

Agli effetti del presente contratto si applicano le definizioni seguenti:

  • Terre Pescaresi società consortile a r.l. (di seguito: “TP”) è il soggetto amministratore e gestore della Piattaforma turistica DMS delle Terre Pescaresi; 
  • Operatore turistico diretto è colui che opera nell’ambito dell’offerta ricettiva alberghiera ed extralberghiera nelle Terre Pescaresi, socio dell’Associazione tra operatori turistici “Terre Pescaresi”;
  • Operatore turistico indiretto è colui che organizza e offre servizi turistici complementari e altri servizi utili alla composizione del prodotto turistico, socio dell’Associazione tra operatori turistici “Terre Pescaresi”;
  • Prestatore di Servizi Turistici è l’Operatore turistico diretto o indiretto che ha ricevuto la prenotazione attraverso il DMS;
  • Associazione tra operatori turistici “Terre Pescaresi” è costituita dagli OT al fine di creare un network di destinazione per la promozione, valorizzazione e vendita dei prodotti e servizi turistici offerti dagli associati e legati alla destinazione Terre Pescaresi (territorio rurale della provincia di Pescara);
  • Piattaforma Turistica DMS delle Terre Pescaresi è il sistema per la gestione integrata delle informazioni e dei contenuti della destinazione turistica delle Terre Pescaresi. Il software denominato  Deskline, permette la gestione globale dei turisti/utenti, della banca dati (CRM), dei servizi, degli OT; permette la creazione di pacchetti statici e dinamici, integrazione con i gestionali alberghieri (PMS) collegamento con i canali e sistemi di vendita internazionali (IDS, GDS e Channel Manager) fino al sistema di booking on/ off-line, con sistema integrato di validazione della credit card. Deskline è uno strumento di booking evoluto e completo che garantisce la possibilità di integrare diversi servizi e proposte, sino alla creazione di situazioni dinamiche aggregabili dal turista/utente. La Piattaforma, in 17 lingue attivabili è collegata a canali di promo-commercializzazione web e social partner;
  • Informazioni comprendono le informazioni ed i materiali, testuali e multimediali, inerenti i servizi offerti dagli OT;
  • Booking è il sistema di prenotazione dei servizi turistici presenti sulla Piattaforma Turistica DMS delle Terre Pescaresi;
  • Portale web è lo strumento di accesso alla piattaforma DMS da parte degli OT e degli Utenti;
  • Booking Center è la struttura operativa dedicata alla gestione delle richieste di informazione e prenotazione da parte degli utenti;
  • Siti Correlati e Siti Partner sono tutti i siti di informazione e promo-commercializzazione dell’offerta turistica delle Terre Pescaresi che ospitano il box di prenotazione della Piattaforma Turistica DMS delle Terre Pescaresi;
  • Utente è colui che accede al DMS anche al fine di concludere contratti di prenotazione o di inviare richieste di prenotazione agli OT;
  • Cliente è l’Utente che ha effettuato la prenotazione attraverso il DMS;
  • Prenotazione è qualsiasi ordine relativo al servizio turistico selezionato o richiesto dal Cliente sul DMS;
  • Conferma di prenotazione è la comunicazione elettronica (e-mail) di conferma del servizio richiesto che la Piattaforma genera automaticamente ed invia al Cliente e al PST;
  • Cancellation Policy sono le condizioni di cancellazione della prenotazione;
  • No show è la mancata presentazione del Cliente presso la struttura prenotata e/o il mancato ritiro del servizio confermato, in difetto di preventiva regolare disdetta che sia stata, cioè, effettuata nel rispetto delle prescrizioni contenute nelle CGC o nella Cancellation Policy;
  • Overbooking è la situazione che si verifica quando l’OT accetta più prenotazioni rispetto ai posti disponibili. 

 

3 Oggetto del contratto

Il contratto disciplinato dalle presenti CGC ha ad oggetto la prestazione di servizi alberghieri, extralberghieri, complementari e utili alla costruzione di un pacchetto turistico, che PST esegue a favore del Cliente, dietro il pagamento da parte di quest’ultimo di un corrispettivo in danaro.

L’ordine di presentazione delle strutture e dei servizi prenotabili è casuale e non segue criteri di classificazione o di qualità, essendo le strutture selezionate, il risultato della ricerca, effettuata direttamente dall’Utente (o dal Booking Center), sulla base dei seguenti parametri: località, periodo, durata del soggiorno, numero di alloggi richiesti, numero dei partecipanti ed eventuale filtro relativo ai servizi richiesti.

Le indicazioni relative al servizio prenotato sono contenute nelle note e nei dettagli dell’offerta, conoscibili e consultabili prima della conclusione del processo di prenotazione.

Gli OT sono direttamente ed unicamente responsabile nei confronti degli Utenti per ciò che riguarda la correttezza, la completezza, la veridicità e l’aggiornamento dei dati inseriti  nel DMS, ivi compresi i prezzi, nonché per la disponibilità dei servizi.

 

4 Conclusione del contratto

Per effetto della prenotazione a mezzo del DMS si instaura un rapporto contrattuale diretto tra il PST e il Cliente, disciplinato dalle presenti CGC.

La prenotazione consiste in un ordine relativo al servizio turistico individuato dal Cliente sul DMS, seguito da una comunicazione elettronica (e-mail) di conferma del servizio richiesto che il DMS genera ed invia al Cliente e al PST prescelto.

La e-mail di conferma deve contenere, anche ai sensi di quanto previsto dall’art. 13 del D. Lgs. 70/2003, il riepilogo delle condizioni generali e particolari applicabili al contratto, le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del servizio prenotato e l’indicazione del prezzo, dei mezzi di pagamento, degli eventuali importi richiesti a titolo di caparra confirmatoria.

La conferma può essere “salvo buon fine” nel caso in cui il PST richieda, a norma del seguente art. 5, il versamento, tramite bonifico bancario, di una somma di danaro a titolo di caparra confirmatoria. In tal caso la prenotazione si intende confermata una volta che il PST abbia verificato, con esito positivo, l’accredito sul proprio conto della somma richiesta.

La prenotazione può essere di due tipi:

• “diretta” nel qual caso il DMS genera automaticamente una e-mail di conferma, contenente il riepilogo delle condizioni di prenotazione relative ai servizi turistici prescelti;

• “su conferma” da parte del PST prescelto, mediante l’invio al Cliente, entro le 24 ore successive, di apposita e-mail riepilogativa delle condizioni di prenotazione. Il Cliente potrà ritenersi liberato in caso di risposta negativa, comunicata via e-mail, o comunque in caso di mancata risposta nel termine anzidetto.

In caso di prenotazione “diretta” , a conclusione del percorso di prenotazione online, l’Utente ha anche la facoltà di stampare la conferma di prenotazione direttamente dal Booking.

È in facoltà del PST prescelto richiedere al Cliente una forma di garanzia della prenotazione a norma del successivo art. 5.

 

5 Garanzie

All’atto della prenotazione, il PST può richiedere al Cliente il versamento di una somma di danaro a titolo di caparra confirmatoria ai sensi dell’art. 1385 del Codice Civile, quale forma di garanzia della prenotazione effettuata, o di un eventuale acconto sul saldo dovuto.

Tale caparra rappresenta una quota percentuale del totale del servizio prenotato, calcolata in base alla misura comunicata dal PST al Cliente il quale provvede al versamento della stessa, mediante bonifico bancario, utilizzando le coordinate bancarie fornite dal PST. È fatta salva la facoltà del PST, nei periodi di alta stagione o per importi considerevoli, di contattare il Cliente al fine di essere da questo espressamente autorizzato a provvedere al versamento della caparra confirmatoria mediante addebito della stessa sulla sua carta di credito. Resta inteso che in tale ultimo caso l’addebito della caparra confirmatoria sulla carta di credito viene operata direttamente ed esclusivamente dal PST il quale, in caso di mancata autorizzazione da parte del Cliente, sarà libero di svincolarsi dalla prenotazione senza alcuna responsabilità. TP è del tutto estraneo a tale operazione e pertanto non ha alcuna responsabilità in merito.  

In tal caso la prenotazione avviene “salvo buon fine” del versamento della caparra, da considerarsi quale condizione risolutiva ai sensi dell’art. 1353 Codice Civile. Il PST  è, quindi, vincolato a ritenere valida la prenotazione per cinque giorni solari a partire dalla data dell’invio della prenotazione stessa. Entro il medesimo termine (5 giorni), il Cliente deve eseguire il bonifico e far pervenire, via fax o via e-mail, alla struttura prescelta la copia della distinta di bonifico, riportante il numero di CRO (Codice Riferimento Operazione) o altro codice equivalente.

In tal caso, a norma dell’articolo precedente, la conferma di avvenuta prenotazione impegna il Prestatore di Servizi Turistici solamente a mantenere valida la prenotazione per cinque giorni lavorativi, a partire dalla data della prenotazione stessa.

Decorso tale termine senza che il PST abbia evidenza del versamento richiesto, lo stesso, qualora intenda svincolarsi da ogni obbligo nei confronti del prenotante, deve immediatamente contattare per iscritto (via e-mail) il Cliente per avere conferma del mancato versamento e considerare avverata la predetta condizione risolutiva con effetti liberatori verso il Cliente. Gli stessi effetti liberatori per il PST si producono anche nel caso in cui fallisca il tentativo di contattare il Cliente a causa di mancata risposta alla suddetta e-mail da parte dello stesso nel termine di dodici (12) ore dal suo invio. 

La caparra – una volta effettivamente versata – viene trattenuta (anche) a titolo di acconto sul prezzo del servizio.

Se, prestata la caparra confirmatoria, il Cliente è inadempiente, il PST può recedere dal contratto e trattenere la caparra versata; se inadempiente è il PST, il Cliente può recedere dal contratto ed esigere il doppio di quanto versato a norma del presente articolo.

Nel caso di prenotazione in cui sia richiesto il pagamento di una caparra a mezzo di bonifico bancario, il PST si impegna a rispettare le condizioni di cui al presente articolo. 

Il DMS non prevede alcun mezzo di pagamento on-line delle prenotazioni concluse dal Cliente con il PST; in alcuni casi, se richiesto dal PST, è previsto solamente il rilascio da parte del Cliente dei dati della propria carta di credito, quale forma di garanzia della prenotazione, senza che ciò comporti l’immediato prelievo di somme di denaro dal suo conto. 

Infatti i sistemi informativi di gestione dei dati della carta di credito del Cliente prenotante, hanno unicamente la funzione di verificare se al tempo della prenotazione il numero della carta sia esistente e se la data di validità della stessa non sia ancora scaduta, nonché procedono all’accertamento della sua disponibilità che è considerata sussistente a partire dall’importo minimo di un 1 euro.

Resta inteso che il pagamento del servizio prenotato verrà, comunque, effettuato dal Cliente direttamente al PST, con le modalità indicate da quest’ultimo.

Nel corso del processo di prenotazione, qualora la predetta forma di garanzia sia stata richiesta dal PST, sarà, pertanto, richiesto al Cliente di inserire direttamente sul Booking i dati della carta di credito nel caso di operazione online, oppure di comunicarli al personale di TP, nel caso di utilizzo del Booking Center, secondo modalità atte a preservare la riservatezza e la tutela dei dati forniti.

TP raccoglie i dati della carta di credito del Cliente, nella sua qualità di responsabile esterno, per conto del PST al quale saranno comunicati, in esecuzione del mandato ricevuto e per le finalità di cui al presente articolo. La comunicazione al PST dei dati raccolti avverrà mediante accesso diretto da parte di quest’ultimo alla Piattaforma. Resta inteso che la comunicazione dei dati avverrà solo ed esclusivamente per l’adempimento degli obblighi contrattuali correnti tra Cliente e PST. La comunicazione dei dati da parte di TP è possibile soltanto durante i giorni feriali di apertura della stessa ed esclusivamente in orario lavorativo (dal lunedì al venerdì - di norma - dalle 9.00 alle 13.00).

I dati della carta di credito potranno essere utilizzati dal PST al fine di dar corso ad eventuali addebiti per l’applicazione della penale indicata in fase di prenotazione, solo nei seguenti casi:

i) in caso di “No Show”, vale a dire in caso di mancata presentazione del Cliente presso la struttura prenotata o fruizione del servizio;

ii) in caso di disdetta della prenotazione fuori dai termini consentiti dalle Condizioni Generali di Contratto fra Cliente e PST o, ove più favorevoli, dalle condizioni di annullamento della prenotazione (“Cancellation Policy”) dei singoli servizi; 

iii) in caso di ingiustificato mancato pagamento del servizio al termine dello stesso.

I dati, salvo l’adempimento di obblighi di legge, saranno immediatamente cancellati al termine del trattamento. 

Nessuna responsabilità può essere addebitata a TP per l’ipotesi in cui l’operazione di comunicazione dei dati della carta di credito non vada a buon fine per temporanea impossibilità di accesso agli stessi, dovuta a causa non imputabile a TP o nel caso non vada a buon fine l’operazione di addebito della penale di cancellazione o di altro importo per mancanza di copertura o per cause diverse da quelle oggetto del menzionato accertamento o comunque sopravvenute in epoca successiva alla prenotazione.

I dati rilasciati dall’Utente vengono gestiti da sistemi informativi che rispettano gli standard PCI DSS, (Payment Card Industry Data Security Standard ). Tutte le operazioni avvengono attraverso connessioni protette tramite codici di protezione SSL (Security Socket Layer) e protocollo https (http secure). Ciò non di meno TP non assume alcuna responsabilità per l’eventualità di truffe, frodi o abusi da parte di terzi dei dati della carta di credito raccolti in fase di prenotazione, sempre che ciò non sia ricollegabile ad atti o fatti alla stessa imputabili a titolo di dolo o colpa grave. 

 

6 La prenotazione sotto data 

Nel caso in cui la prenotazione sia “sotto data”, cioè preveda l’inizio della prestazione del servizio entro quattro (4) giorni (solari) dal giorno successivo alla prenotazione stessa, è in facoltà del PST, non appena ricevuta la prenotazione, di contattare per iscritto il Cliente entro il termine massimo di ventiquattro ore (24 h) dalla prenotazione, per richiedere forme di garanzia ulteriori rispetto a quelle accettate dal Cliente durante il processo di prenotazione.

In particolare il PST può chiedere al Cliente:

a) i dati della sua carta di credito al fine di dar immediatamente corso al pagamento di una somma di denaro, a titolo di caparra confirmatoria ai sensi dell’art.1385 Codice Civile, la quale comunque non può eccedere il 90% del totale del servizio prenotato; tale facoltà è esercitabile solo nel caso in cui la prenotazione “sotto data” sia avvenuta con bonifico bancario e questo non sia ancora stato eseguito dal Cliente oppure nel caso di rilascio dei dati della carta di credito a “garanzia” della prenotazione;

oppure

b) l’invio, nel termine stabilito dal PST, tramite mail o via fax, della copia della distinta di bonifico, riportante il numero del Codice Riferimento Operazione (CRO) o equivalente. Ciò esclusivamente nel caso di bonifico bancario già effettuato dal Cliente.

Resta inteso che il PST deve esercitare la predetta facoltà per iscritto – via mail o via fax - e nel termine massimo di ventiquattro ore (24 h) dalla prenotazione con la conseguenza che, in caso di richiesta orale o di richiesta scritta successiva a tale termine, la prenotazione validamente effettuata a sistema produce effetti vincolanti per le parti.

In tutte le ipotesi previste dalle precedenti lett. a) e b) dell’art. 13.2, il Cliente deve dare seguito alla richiesta del PST nei termini da questo indicati, essendo, in caso contrario, in facoltà del PST ritenere risolto il contratto ai sensi dell’art. 1456 Codice Civile avvalendosi della clausola risolutiva espressa appositamente prevista nell’art. 19.

Ne consegue che il PST, una volta attivata la clausola risolutiva espressa, possa ritenersi esonerato da qualsivoglia obbligo nei confronti del Cliente, senza possibilità per quest’ultimo di pretendere alcunché a titolo di indennizzo o di risarcimento o a qualsiasi altro titolo. Tale situazione si verifica, a titolo esemplificativo e non esaustivo, nel caso di mancata comunicazione dei dati della carta da parte del Cliente, di fallimento dell’operazione di addebito della caparra attraverso l’uso della carta di credito, di mancato invio della copia della distinta entro il termine convenuto o di comprovata irreperibilità del Cliente nello stesso termine di ventiquattro ore (24 h) dalla prenotazione.

Viceversa, laddove il Cliente dia corso alla richiesta del PST versando la caparra o inviando tempestivamente la copia della distinta di bonifico, il PST ha l’obbligo di trasmettere al Cliente una mail (o un fax) riepilogativa di quanto personalmente e direttamente concordato ex novo.

La caparra confirmatoria versata, sarà trattenuta anche a titolo di acconto sul prezzo del servizio. Si applicano le disposizioni di cui al precedente art. 5. 

 

7 Recesso e Disdetta della prenotazione - No Show

Il PST prende atto che per quanto concerne la disdetta della prenotazione da parte del Cliente si applicano le seguenti disposizioni o, ove siano migliorative per quest’ultimo, le disposizioni di cancellazione previste dal singolo PST nelle proprie condizioni particolari.

Il Cliente che intenda disdire una prenotazione effettuata tramite il Booking deve darne comunicazione scritta (fax o e-mail) direttamente al PST. Resta, tuttavia, inteso che la comunicazione di disdetta effettuata, nei termini convenuti, dal Cliente a TP si ritiene equivalente, quanto agli effetti, a quella effettuata direttamente al PST.

Ferma restando la previsione di termini più favorevoli per il Cliente, se tale comunicazione perviene alla al PST Fornitore fino a 30 giorni antecedenti l’inizio del servizio, la disdetta si considera liberamente esercitabile e il Cliente ha diritto alla restituzione dell’eventuale caparra versata all’atto della prenotazione, al netto delle spese sostenute dal PST (es. costi per bonifico bancario), debitamente rendicontate.

La restituzione sarà effettuata a cura dal PST, a mezzo bonifico bancario entro 30 giorni dalle necessarie operazioni di storno dell’importo, come determinato a norma del comma precedente.

Nel caso in cui la disdetta sopraggiunga oltre tale termine o non sopraggiunga affatto (cosiddetto No Show),  il PST potrà applicare le seguenti sanzioni:

- nel caso di caparra confirmatoria prevista a norma del precedente art. 5, potrà trattenere l’intera somma di denaro versata dal Cliente tramite bonifico bancario;

- nel caso di fornitura da parte del Cliente degli estremi della carta di credito come forma di garanzia della prenotazione, potrà dare corso ad un’operazione di addebito sul conto del Cliente dell’importo previsto a titolo di penale ed indicato nella scheda del PST,  fermo restando che tale importo non può essere superiore al 90% del totale del servizio prenotato. In tal caso il PST dovrà previamente comunicare al Cliente via e-mail o per fax che intende procedere all’addebito dell’importo previsto a titolo di penale. 

Si considera No Show la mancata presentazione del Cliente presso la struttura ricettiva prenotata entro le ore 18.00 del giorno stabilito o presso il luogo di erogazione di un servizio turistico non ricettivo dopo 30 minuti dall’orario di inizio previsto del servizio prenotato, salvo che non sia stato diversamente concordato.

L’eventuale modifica da parte del Cliente della durata del soggiorno già prenotato e/o la riduzione del numero di alloggi riservati, deve essere concordata direttamente con la struttura prenotata, salvo il diritto di quest’ultima di tenere ferma la prenotazione effettuata alle condizioni originarie o di invocare quanto previsto dal presente articolo, ove applicabile. 

 

8 Alloggio sostitutivo e caso fortuito o forza maggiore - Overbooking

Il PST prende atto ed accetta che, per effetto della prenotazione, è vincolato direttamente nei confronti del Cliente e non può recedere dalla prenotazione o disdirla, nemmeno parzialmente, essendo tenuto a fornire il servizio prenotato, salvo che la prestazione sia divenuta impossibile per caso fortuito o forza maggiore. In tal caso, infatti, il contratto con il Cliente si risolve e il PST è tenuto puramente e semplicemente a restituire quanto eventualmente ricevuto dal Cliente a conferma della prenotazione.

Tuttavia e sempre che vi sia il consenso del Cliente, il PST può mettere a disposizione del Cliente una sistemazione alternativa, in sostituzione di quella prenotata e non più fruibile, purché la prima presenti caratteristiche equivalenti o superiori a quest’ultima.

Diversamente, nel caso di indisponibilità del servizio prenotato per Overbooking o per altri motivi comunque ascrivibili al PST, quest’ultimo ha l’obbligo di offrire (a proprie spese) in alternativa al Cliente una sistemazione sostituiva, di categoria equivalente o superiore a quella prenotata, all’interno della struttura medesima o, eventualmente, presso altra struttura che sia ubicata nello stesso luogo o in località limitrofe, che appartenga ad una categoria almeno equivalente a quella prenotata e che offra servizi analoghi o superiori.

Eventuali maggiori costi per la sistemazione sostitutiva sono sempre ed integralmente a carico del PST che ha causato l’indisponibilità del servizio prenotato.

Tuttavia, qualora il Cliente rifiuti la sistemazione sostitutiva, lo stesso avrà diritto alla restituzione della caparra confirmatoria eventualmente versata all’atto della prenotazione.

Analogamente, nel caso la struttura non riesca o non voglia trovare un alloggio alternativo con le caratteristiche sopra descritte e sia stata versata una caparra confirmatoria da parte del Cliente, il PST è tenuto a restituire la caparra eventualmente ricevuta e a risarcire il Cliente dei danni e costi provocati dall’overbooking. 

 

9 Feedback e Rating

Il DMS prevede un sistema di Feedback attraverso la pubblicazione di valutazioni e commenti da parte di chi abbia fruito di un servizio turistico tramite il DMS.

Al Cliente che abbia concluso una prenotazione tramite il DMS, al termine della vacanza, viene inviato automaticamente un messaggio di invito a manifestare la propria valutazione sui servizi ricevuti, sia mediante l’attribuzione di un punteggio con compilazione di campi prestabiliti, sia esprimendo un proprio e personale commento. 

La pubblicazione della valutazione sul DMS (punteggio ed eventuale commento) avviene automaticamente; TP non opera alcuna elaborazione, interpretazione o modifica del commento espresso dal Cliente.

E’ comunque prevista la possibilità per il PST di replicare alla valutazione ricevuta.

Il DMS offre inoltre la visualizzazione della media dei punteggi espressi dagli Utenti (Rating) che, avendo prenotato per mezzo del DMS , abbiano fruito dei servizi turistici scelti.

TP non effettua alcun controllo sulla veridicità o meno dei fatti oggetto dell’eventuale commento e dei fatti da cui origina il punteggio assegnato dal Cliente al servizio turistico. Per contro il Cliente, con l’adesione alle Condizioni Generali di contratto in occasione della prenotazione, assume in proprio ogni responsabilità associata, per qualsivoglia ragione, al contenuto dei predetti commenti, impegnandosi a manlevare e tenere indenne TP da qualsiasi pretesa o richiesta in merito (comprese le eventuali connesse spese legali) da chiunque avanzata.

In ogni caso i commenti contestati come illeciti saranno prontamente rimossi da TP.

TP invita comunque gli Utenti a manifestare il proprio pensiero nei limiti del buon senso, della civiltà e senza usare espressioni illecite e cioè contrarie alla legge, all’ordine pubblico e al buon costume.

 

10 Responsabilità

Il Cliente prende atto ed accetta che nessuna responsabilità può essere ascritta a TP:

- per mancata conclusione di prenotazioni attraverso il DMS, per eventuali prenotazioni errate, per eventuali danni diretti o indiretti causati dall’impossibilità, anche temporanea, di utilizzo del DMS dovuta a cause non ascrivibili a TP o per eventuali danni diretti o indiretti conseguenti all’utilizzo abusivo da parte di terzi;

- per inadempimento o ritardo nell’adempimento relativamente al contratto concluso tra Cliente e PST. In particolare TP non potrà essere ritenuto responsabile verso il Cliente per il cosiddetto fenomeno di “Overbooking”;

- il PST è direttamente responsabile delle informazioni pubblicate sul DMS e per ciò che attiene alla correttezza, completezza, traduzione e aggiornamento dei dati consultabili tramite DMS, nonché per la disponibilità di camere, alloggi e servizi turistici, per i prezzi indicati, per la qualità dei servizi offerti e per le informazioni, anche fotografiche, pubblicate sul Portale web o siti partner.

 

11 Sospensione dell’accesso ed utilizzo del DMS 

l’Utente dichiara di conoscere che TP potrà o dovrà sospendere temporaneamente o inibire definitivamente l’accesso e l’utilizzo del DMS nei seguenti casi:

a) per caso fortuito o forza maggiore;

b) per ordine dell’Autorità;

c) per lavori di miglioramento, riparazione, manutenzione.

Nel caso di cui alla precedente lettera c), TP si impegna a rendere possibile l’accesso al DMS entro quarantotto (48) ore, se ciò dipenda da TP stessa e rientri nel suo potere di intervento. 

 

12 Animali

Gli animali non possono essere introdotti nella struttura ricettiva, se non previa autorizzazione del Prestatore di Servizi Turistici ed eventualmente a fronte di un corrispettivo.

Gli animali non possono essere introdotti nei saloni, negli spazi comuni e nei locali adibiti a ristoranti.

L’ospite è responsabile dei danni causati da animali in sua custodia in base alla normativa vigente in materia.

 

13 Legge applicabile e Foro competente

Le presenti CGC e le disposizioni particolari del singolo Prestatore di Servizi Turistici sono regolate dalla legge italiana.

Per tutte le controversie inerenti al contratto tra Prestatore di Servizi Turistici e il Cliente, nel caso in cui quest’ultimo rivesta, ai sensi del D. Lgs. n.206 del 06/09/2005 (Codice del Consumo), la qualifica di Consumatore, competente è il Foro del luogo in cui il Cliente ha la propria residenza o il proprio domicilio, se ubicati nel territorio dello Stato Italiano.

Se, invece, il Cliente non sia un Consumatore ovvero, pur essendo Consumatore, non abbia residenza o domicilio nel territorio nazionale, competente a risolvere eventuali controversie relative al predetto contratto è in via esclusiva il Foro di Pescara.

 

14 Richiamo clausole vessatorie

Dichiaro di aver letto, compreso ed accettato le disposizioni contenute negli artt. 5 (Garanzie: caparra confirmatoria e fornitura degli estremi della carta di credito), 7 (Recesso e disdetta della Prenotazione: conseguenze, sanzioni e penali), 8 (Alloggio sostitutivo e caso fortuito o forza maggiore: overbooking), 13 (Legge applicabile e Foro Competente). L’accettazione delle presenti CGC e delle relative clausole vessatorie vale, altresì, come autorizzazione preventiva per l’Istituto di Credito all’utilizzo dei dati inseriti dall’Utente nell’eventualità di applicazione della penale.

  

15 Informativa Utenti navigatori

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 196/2003

In questa pagina potete trovare tutte le informazioni relative alle modalità di gestione del sito http://www.terrepescaresi.it con riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

La presente informativa viene resa, anche ai sensi dell’art. 13 della D.lgs. n. 196/2003 (e successive modifiche) soltanto per il sito http://www.terrepescaresi.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link disponibili sul sito http://www.terrepescaresi.it

 

Titolare del trattamento

La consultazione del sito http://www.terrepescaresi.it può comportare il trattamento di dati relativi ad utenti identificati o identificabili. Il Titolare del trattamento dei dati personali è Terre Pescaresi società consortile a r.l..

 

Tipi di dati trattati e finalità del relativo trattamento

Dati di navigazione

Durante la navigazione sul sito http://www.terrepescaresi.it i sistemi informatici e le procedure software che presiedono al funzionamento del sito raccolgono alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet. Esempi di questa tipologia di dati sono gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si collegano al sito, gli indirizzi URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico che indica la risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altre informazioni relative al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

I dati di cui sopra, pur non essendo di per sé soli riconducibili ad utenti identificati, potrebbero permettere di identificare gli utenti a cui si riferiscono attraverso rielaborazioni con dati in possesso di terzi.

Essi vengono tuttavia utilizzati da Terre Pescaresi società consortile a r.l.. al solo fine di elaborare statistiche anonime sulla consultazione del sito e di controllare il corretto funzionamento di quest’ultimo e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. Tali dati potrebbero inoltre essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. A parte questa ipotesi, di regola essi vengono conservati per non più di sette giorni.

 

Dati forniti volontariamente dall’utente

La raccolta di dati personali degli utenti può avvenire in maniera volontaria, attraverso l’invio di posta elettronica agli indirizzi riportati sul sito o attraverso la spedizione dei moduli elettronici presenti sullo stesso da parte degli utenti.

L’invio di posta elettronica comporta la raccolta, da parte di Terre Pescaresi società consortile a r.l.., dell’indirizzo email del mittente, necessario per rispondere alla richiesta, nonché degli eventuali altri dati personali contenuti nella comunicazione. I dati personali raccolti attraverso questa modalità verranno utilizzati da Terre Pescaresi società consortile a r.l.. al solo fine di rispondere al messaggio di posta elettronica ricevuto e per eventuali successive comunicazioni correlate.

La spedizione di moduli elettronici per richieste di informazioni comporta la raccolta, da parte di Terre Pescaresi società consortile a r.l.., dei dati personali inseriti nel modulo stesso. I dati personali raccolti attraverso questa modalità verranno utilizzati da Terre Pescaresi società consortile a r.l.. al solo fine di dare riscontro alla richiesta di informazioni ricevuta e per eventuali successive comunicazioni correlate.

 

Cookies

Il sito http://www.terrepescaresi.it fa uso esclusivamente di c.d. cookies di sessione, che non vengono memorizzati in modo permanente sul computer dell’utente e che vengono cancellati con la chiusura del browser. L’uso di tali cookies è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire la navigazione sicura ed efficiente del sito e permette di evitare il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezzadella navigazione degli utenti. Tali cookies non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

Il sito http://www.terrepescaresi.it non fa invece uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né di c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.

 

facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di richiesta. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

 

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti manuali ed automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono adottate per prevenire la perdita dei dati, l’usi illecito o non corretto e l’accesso non autorizzato agli stessi.

 

Diritti degli interessati

Ai sensi dell’art. 7 del D.lgs 196/2003 (e successive modifiche), gli utenti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, anche per verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione.

Ai sensi del medesimo articolo gli utenti hanno inoltre il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.

Le richieste vanno inviate a “Terre Pescaresi società consortile a r.l., – via A. Costa, 4 – 65024 Manoppello” oppure inviare una mail a info@terrepescaresi.it indicando come oggetto “Trattamento Dati Personali”.



  

Prenota la tua vacanza

cosa cercare:
data di arrivo (gg/mm/aaaaa): nr. di notti: 
nr. di adulti: nr. di bambini:

Le Nostre Proposte

Proposte tematiche studiate da noi per la vacanza che cercavi

Crea la tua Esperienza

Scegli fra le numerose esperienze proposte e personalizza la Tua vacanza su misura

SUGGERIMENTO DI VIAGGIO: LE ESPERIENZE DA VIVERE NELLE TERRE PESCARESI

Into the nature

SCEGLI LE TERRE PESCARESI...

Maiella

Montagna madre per gli abruzzesi e luogo di fede, è dominata da una natura selvaggia e rigogliosa, attraversata da spettacolari sentieri e punteggiata di eremi incastonati nella roccia.

Gran Sasso

Fra riserve e altopiani, il Gran Sasso è uno dei luoghi più noti dell'Abruzzo: la natura incontaminata del comprensorio ha un potere d'attrazione quasi magnetico, che si comprende appieno quando si incontrano gli animali allo stato brado nella Valle d'Angri o nell'area faunistica del camoscio, quando si fa trekking sul Voltigno o si ammira la spettacolare Cascata del Vitello d'Oro.

Colline Pescaresi

Un territorio che unisce cultura ed enogastronomia grazie a una serie di eccellenze: vanta alcuni tra i borghi più belli d'Italia, vitigni di rilevanza internazionale e una produzione olearia che conquista premi e riconoscimenti.

Seguici!


Via A. Costa, snc 65025
Manoppello (PE)
T. +39.085.8561222 +39.085.8569853
info@terrepescaresi.it
© Copyright terrepescaresi.it 2016
Tutti i diritti riservati.

La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, del materiale originale contenuto in questo sito sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.
Informativa cookie

Impressum | Powered by Juniper-XS - Cavalese (Tn)




Password dimenticata? Richiedi una nuova password!
Accedi